venerdì 21 marzo 2014

Un saluto

Faccio capolino dal mio antro buio solo per farvi un saluto, per dirvi "sono viva e il blog esiste".
Però.
Latito, ragazzi, latito.
La crisi creativa perdura, ogni tanto do una martellata a caso da qualche parte, mi impiastriccio un po' le dita di colore, prendo in mano le pinze, le rigiro tra le dita come se non avessi mai visto tale attrezzo.
E niente, non ce la fo.
Sono piena di work in progress che non assemblo.
Piastrine colorate di metallo che si impilano. Pure carucce, devo dire.
Sacchetti di componenti nuovi, appena aperti e ancora in attesa di trovare collocazione nelle scatoline dei materiali.
Vasetti di pigmenti ancora incellophanati, abbandonati in un canto.
E mentre la parte materica mi è avversa, continuo a buttare giù progetti di elaborate collane sul mio fidato Note, dove i disegnini hanno superato le 60 pagine.
Ma niente, guardo le pinze e mi viene l'orticaria.

Prima o dopo tornerò, nel frattempo torno a gingillarmi e a cercare di imparare come farmi i cosmetici da sola.

Cià!


8 commenti:

  1. Purtroppo questi periodi succedono... ti dirò, a volte mi capita di appassionarmi a tutt'altro, per esempio mi metto lì con tutte le intenzioni davanti alla macchina da cucire, e mi rendo conto che martelli e attrezzi vari (da buona scaricatrice di porto) mi mancano! Prova a buttarti su altro e magari ritroverai quella sensazione di non poterti più allontanare dal tuo hobby :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia! Sì, è vero, capitano, ma ti confesso che per così tanti mesi non mi era ancora capitato... e sopratutto mi è capitato di avere il vuoto pneumatico, non come ora che la parte teorica va bene ma mi manca la pratica :D
      Attualmente mi sto buttando un po' sulla cosmesi autoprodotta, solo che ho riprodotto già quasi tutto quello che mi serviva... chissà magari passerò dal contagocce al trapano ;)
      Grazie di essere passata!

      Elimina
  2. ma, forse sei presa da altro e non hai voglia, forse hai bisogno di stimoli nuovi. Prova a progettare un mercatino, a volte la medicina è proprio creare con uno scopo ben preciso

    noi ti aspettiamo
    ciao
    Grazia

    RispondiElimina
  3. Capitano momenti così...poi un giorno ti sveglierai e metterai in pratica tutti i tuoi progetti annotati sul note.
    Un caro saluto ;O)

    RispondiElimina
  4. Gli spiriti creativi sono sempre inquieti! ... Passera'naturalmente!
    Intanto complimenti per le tue meravigliose creazioni , specchio di un'anima sensibile e profonda...
    Io sono Anna , ma puoi chiamarmi anche Fiordifata (perche' il fiore a 5 petali identifica il mio stile)... Felice di averti conosciuta!

    RispondiElimina
  5. Gli spiriti creativi sono sempre inquieti! ... Passera'naturalmente!
    Intanto complimenti per le tue meravigliose creazioni , specchio di un'anima sensibile e profonda...
    Io sono Anna , ma puoi chiamarmi anche Fiordifata (perche' il fiore a 5 petali identifica il mio stile)... Felice di averti conosciuta!

    RispondiElimina
  6. Gli spiriti creativi sono sempre inquieti! ... Passera'naturalmente!
    Intanto complimenti per le tue meravigliose creazioni , specchio di un'anima sensibile e profonda...
    Io sono Anna , ma puoi chiamarmi anche Fiordifata (perche' il fiore a 5 petali identifica il mio stile)... Felice di averti conosciuta!

    RispondiElimina

Lasciami un tuo commento, fammi sapere cosa ne pensi! :)